ROMAMOR

L’AS Roma, il cinema, Carlo Verdone e Sabrina Ferilli.
Come sfondo, l’Antico Egitto.
C’è tutto questo, nel secondo romanzo del duo marchigiano.

 

Autore: Marco Apolloni, Jonathan Arpetti
Pagine 318
ISBN: 978-88-984234-0-8

 1,99 15,00

Svuota
Compara
COD: N/A Categoria:

Book Details

Formato

,

About The Author

Jonathan Arpetti

Jonathan Arpetti. Dopo l’esordio con il romanzo Fino alla fine del mondo (2008), da cui è stata tratta la rappresentazione teatrale Rifrazioni con Eleonora Giovanardi, (protagonista femminile nel film di Checco Zalone, Quo vado?) ha vinto il concorso per autori esordienti organizzato da Radio 24 al Salone del libro di Torino 2010 con I love Ju – il romanzo d’amore sulla Juventus, cui è seguito Juve 30 e Love scritto insieme a Marco Apolloni, con il quale ha fondato il blog letterario collettivoidra.com e dirige Scrivere festival. È anche autore e promotore di romanzi collettivi: Affetti collaterali, Lavoricidi, Lavoricidi italiani. Nel 2014 è uscito per la collana digitale Youfeel di Rizzoli, il romanzo Chef love. A marzo 2016 è uscito per Leone editore Come saltano i pesci, scritto con Simone Riccioni, tratto dall’omonimo film.

Marco Apolloni

Marco Apolloni. Professore di Filosofia, Storia e Religione. È autore dei saggi CineFilosofando (2008), La religione in Jean-Jacques Rousseau (2008), Rousseau e la filosofia dell’originario (2013), Filosofi da Oscar (2016). Ha collaborato con Bompiani, occupandosi di una curatela per la collana «Il Pensiero Occidentale». È autore dei romanzi Il circolo dei nichilisti (2010), scritto da solo, e Juve 30 e love (Miraggi edizioni, 2013), scritto con Jonathan Arpetti, con il quale ha fondato il blog letterario collettivoidra.com e dirige Scrivere festival. Inoltre, è uno degli autori dei romanzi cooperativi Social Singles (2013), Tutto il resto è rasta (2013), Una nuova stagione (2015). Ha partecipato inoltre alle antologie narrative Lavoricidi (2012) e Lavoricidi italiani (2013).

Daniele Valeri, romano de Roma e super tifoso della “Maggica”, ha un sogno nel cassetto: diventare regista. Il suo primo film sarà intitolato Roma alla conquista dell’Egitto, dove insieme a Sabrina Ferilli e a Carlo Verdone, vorrebbe far recitare i suoi beniamini giallorossi. Ma per Daniele non sarà così semplice riuscire a realizzare il suo sogno. Verrà messo alla porta dalla moglie e allontanato dalla famiglia; si vedrà costretto ad accettare lavori discutibili, come girare film a luci rosse; e pure quasi a tradire la propria fede calcistica, costringendolo a drammatiche crisi di coscienza. Ma alla fine, tutto questo lo porterà, anche grazie a una vecchia amica, ai consigli onirici di Falcao e Totti e a una buona dose di testardaggine, ad avere la sua chance nel mondo del cinema.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “ROMAMOR”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *